logo
Main Page Sitemap

Most popular

33 On, during the early hours of the morning, a fire broke out and caused substantial damage to a number of security control cabins and the main commercial area of Terminal.In 1999, the international Satellite C with 14 gates and an elevated automated people mover, called SkyBridge, connected it with..
Read more
La vittoria nei sogni è un ottimo segno, significa che avete delle ottime potenzialità per ottenere ciò che più desiderate dalla.Smorfia napoletana: In media ci slot machine 3d gratis online uno sono145 di vincite totali assicurate.In media ci sono145 roulette casino gratis zonder storting di vincite totali assicurate.Di gratta e..
Read more

Marco vinci





Dopo la prima lite, per futili motivi, tra la vittima e Daniele Lodato, 34 anni, arrestato, ieri, dai carabinieri come presunto assassino, avvenuta davanti ad un pub della movida canicattinese, il 34enne sarebbe andato a catalogo tagli capelli casa per prendere lauto e, a quanto pare anche larma.
Mezz'ora dopo la comitiva va via dal pub e si ritrova nel posteggio della piazza.Di rimando Daniele Lodato le avrebbe risposto: "Non ti ho offeso, non ti ho detto nulla di che".Lodato è stato rintracciato poco dopo con i vestiti imbrattati di sangue.Poi è stato uno scambio di frasi più accese, fino a quella pronunciata da Lodato contro Vinci dopo uno spintone fra i due: "Mi ha mancato di rispetto"."Lui è andato via e noi siamo ritornati al tavolo continua il racconto della maestra.Il bracciante agricolo di 22 anni è stato accoltellato allo stomaco da Daniele Lodato, pregiudicato arrestato dai carabinieri in pochi minuti.Il coltello impugnato dallaggressore sarebbe stato sequestrato dai carabinieri della locale compagnia agli ordini del capitano Mario Amengoni.Subito dopo sono scattati i soccorsi, chiamati proprio dalla maestra.Le indagini sono coordinate dal procuratore capo Luigi Patronaggio e il sostituto procuratore Alessandra Russo della procura di Agrigento.
Marco Vinci, il ragazzo assassinato "Prego signorina".
E' durante quei passaggi davanti alla porta del pub che Lodato avrebbe notato la donna e avrebbe cercato di far colpo su di lei.Una frase ammiccante, ripetuta più volte, sulla porta del pub.Non c'ho visto più, ma non volevo ucciderrlo.Marco Vinci mette a disposizione del Tucano la propria esperienza per guidare i viaggiatori alla scoperta della natura con occhi diversi, attenti al significato delle forme del paesaggio, testimoni della lenta evoluzione del nostro pianeta.La comitiva composta da sei persone, di cui facevano parte l'insegnante e Marco Vinci, era seduta a un tavolo sulla piazza.Ma a fare luce sul delitto potrebbero essere anche le telecamere installate nella zona, che avrebbero potuto riprendere quanto accaduto.Quando sono tornato in piazza con la macchina volevo intimorirlo col coltello ma sono stato nuovamente aggredito.Daniele Lodato, dopo linterrogatorio,è stato rinchiuso nel carcere Petrusa di Agrigento, in attesa delludienza di convalida che dovrebbe tenersì domani.



A raccontare agli investigatori le tragiche fasi di quel sabato di sangue è stata proprio l'insegnante, amica di Marco Vinci, e difesa dalla vittima da quelle avance non gradite.
La donna ha 38 anni ed è la testimone chiave del delitto.


[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap